DAL FUOCO ALLA LUCE

IV EDIZIONE – 2007 – 2008

La rassegna internazionale nasce dalla collaborazione tra la Diocesi di Padova e il Messaggero di Sant’Antonio che, nel marzo 2002, ne inaugurano la prima edizione a Padova, negli spazi delle gallerie del Palazzo Vescovile, sede del Museo diocesano. Da subito l’iniziativa, rivolta al mondo dei bambini e dei ragazzi, vede la collaborazione della Fondazione Mostra Internazionale dell’illustrazione per l’infanzia “Stepan Zavrel” di Sàrmede, da anni impegnata su questo fronte.

UNA MOSTRA APERTA AL MONDO
In Italia questa rimane l’unica manifestazione nel campo dell’illustrazione per l’infanzia dedicata a tematiche legate alle tradizioni religiose. L’iniziativa guarda non solo alla cultura ebraico cristiana, ma anche alle altre religioni ed esperienze culturali legate al sacro, ancor oggi vitali o che comunque sopravvivono in racconti, feste e riti appartenenti ai diversi popoli. E’ per questo motivo che nelle prime tre edizioni della mostra sono stati invitati a partecipare artisti professionisti provenienti oltre che dall’Italia, anche dal resto dell’Europa, dagli Stati Uniti, dall’America Latina, dal Medio Oriente, dall’Asia e dall’Africa. Tutte le tavole esposte nelle suggestive gallerie del museo diocesano di Padova sono originali e vengono scelte e proposte seguendo un particolare filone interreligioso, ormai del tutto indispensabile per poter interagire con scolaresche sempre più composte da studenti provenienti da realtà geografiche diverse e appartenenti a culture e religioni differenti. Appare infatti sempre più attuale la necessità di studiare e avviare progetti che mirino alla conoscenza di culture e tradizioni diverse per poter educare le nuove generazioni al confronto e alla convivenza. Le immagini degli artisti diventano facilmente veicoli per la conoscenza reciproca, finalizzata all’arricchimento e allo scambio, strumenti di dialogo diretti e facilmente comprensibili.

1. Abbatiello Antonella, Italy
2. Abdollahi Mitra, Iran
3. Agliardi Allegra, Italy
4. Al-Assil Loujaina, Syria
5. Alexandrino Melena, Brazil
6. Amekan Ali, Iran
7. Amekan Hassan, Iran
8. Arvizu Carmen, Mexico
9. Asadi Elham, Iran
10. Asadi Nazim, Iran
11. Assirelli Francesca, Italy
12. Auriemma Monica, Italy
13. Avendano Dolores, Argentina
14. Azimi Neda, Iran
15. Baboni Elena, Italy
16. Ballestra Daniela, Italy
17. Barkhordari Rasele, Iran
18. Bertelle Nicoletta, Italy
19. Biazetto Cristina, Brazil
20. Brunello Filippo, Italy
21. Bukler Yana, Israel
22. Cagnolaro Elisabetta, Italy
23. Cameron Marie, Canada
24. Carmisciano Isabella, Italy
25. Chessa Francesca, Italy
26. Cimatoribus Alessandra, Italy
27. Colombo Silvia, Italy
28. Comotto Agustin, Spain
29. D’Este Alessandra, Italy
30. D’Incalci Tommaso, Italy
31. Dal Molin Donata, Italy
32Erfanian Banafsheh, Iran
33. Ericani Giovanna, Italy
34. Esplugas Sonia, Argentina
35. Fabris Silvia, Italy
36. Fafrowicz Piotr, Poland
37. Falda Dominique, France
38. Ferri Giuliano, Italy
39. Forzani Silvia, Italy
40. Frochaux Madeleine, Italy
41. Garrison Barbara, U.S.A.
42. Goldouzian Alireza, Iran
43. Hessameddin Tabatabei Seyyed, Iran
44. Intilia Serena, Italy
45. Jourabchi Shabnam,Iran
46. Junakovic Svjetlan, Croatia
47. Khazanehdari Shila, Iran
48. Kheyrieh Rashin, Iran
49. Khorasani Sahar, Iran
50. Komatsu Osamu, Japan
51. Landmann Bimba, Italy
52. Luzzati Emanuele, Italy
53. Manea Carla, Italy
54. Manna Giovanni, Italy
55. Marchesan Manuela, Italy
56. Masiero Elisa, Italy
57. Massari Alida, Italy
58. Matoso Madalena , Portugal
59. Novoa Teresa, Spain
60. Pacheco Gabriel, Mexico
61. Pagnucco Federica, Italy
62. Papini Arianna, Italy
63. Parpajola Andreina, Italy
64. Pasqualotto Chiara, Italy
65. Peluso Martina, Italy
66. Petrie Veronica, United Kingdom
67. Pieropan Cristina, Italy
68. Pogran Miro, Czech Republic
69. Quarello Maurizio, Italy
70. Rankin Joan, South Africa
71. Restelli Grazia, Italy
72. Ricciardi Marilina, Italy
73. Sedziwy Anna, Poland
74. Serofilli Loretta, Italy
75. Shafiee Farshid, Iran
76. Shiran Soodabeh, Iran
77. Sottler Alenka, Slovenia
78. Suzan Gerardo, Mexico
79. Takano Reiko, Japan
80. Tessaro Gek, Italy
81. Trigo Ramòn, Spain
82. Vacchetta Valerio, Italy
83. Vignaga Francesca, Italy
84. Vignale Silvia, Italy
85. Vincenti Antonio, Italy
86. Wang Shu-Man, Taiwan
87. Whelan Olwyn, Ireland
88. Zabala Javier, Spain
89. Zavrel Stepan, Czech Republic
90. Zviliuviene Irena, Lithuania
Studio Esseci
Via San Mattia, 16
35121 Padova (Pd) – Italia
tel. +39 049663499
info@studioesseci.net
www.studioesseci.net

Ufficio Stampa diocesano
Sara Melchiori
Padova, via Vescovado 16
tel +39 049 8771755
ufficiostampa@diocesipadova.it
www.diocesipadova.it

 

Durante il periodo di apertura della mostra il Museo Diocesano organizza incontri, degustazioni, letture animate, spettacoli teatrali, rivolti ai bambini e alle famiglie ma anche agli adulti.
Tutti gli eventi si svolgono presso la sede del museo in Palazzo Vescovile, salvo diversamente indicato.
Per diffondere quanto più il messaggio della rassegna è stata pensata fin da subito la formula della mostra itinerante. Dopo Padova, la prima edizione è stata allestita a Vigevano presso la Seconda Scuderia del Castello Sforzesco, a Verona presso il Museo Canonicale, a Lecco in Villa Manzoni e a Catania nelle sale del Museo Diocesano; la seconda edizione, invece, dopo la tappa padovana, si è spostata a Rovigo, successivamente a Spilimbergo (PN) e infine a Torino all’interno del prestigioso Palazzo Barolo. Anche la terza edizione della rassegna, dopo l’esposizione a Padova, è stata trasferita a Verona, in occasione del IV Convegno Nazionale della C.E.I., a Bergamo presso il Museo Bernareggi, e ancora a Spilimbergo (PN), a Sanzeno (TN) e a Vigevano (PV). Per la quarta edizione l’obiettivo è quello di riuscire ad arrivare con l’esposizione oltre i confini nazionali, visto l’interesse di alcune istituzioni ed enti europei alla rassegna, come la città di Damasco, eletta Capitale Culturale del mondo Arabo per l’anno 2008.
Durante tutto il periodo di apertura della mostra le classi e i gruppi di ragazzi delle scuole materne, elementari, medie inferiori e superiori, nonché gruppi parrocchiali, possono partecipare alle visite guidate e ai laboratori didattici appositamente studiati e progettati per fasce d’età e condotti da illustratori professionisti. Le proposte didattiche per ragazzi si avvalgono di due momenti: il primo prevede la visita guidata alla mostra, un secondo momento invece vede protagonisti in prima persona proprio i bambini e i ragazzi che sono seguiti nella creazione del tutto personale di immagini, racconti, storie animate. Ritenendo fin da subito fondamentale l’esperienza didattica, sia nella fase di lettura delle opere che in quella di produzione pratica di un elaborato personale, si è scelto di affidare a un’équipe formata da dieci illustratori professionisti, già presenti in libreria con numerosi titoli, il compito di accompagnare i gruppi.
Complessivamente la rassegna, solo a Padova, ha avuto nelle prime tre edizioni circa 50.000 visitatori; di questi, 20.000 sono i bambini e ragazzi che hanno partecipato ai laboratori didattici e alle attività ludico – creative realizzate nei fine settimana. Un elemento sicuramente positivo è dato dalla presenza delle famiglie nelle giornate di sabato e domenica; si tratta di gruppi famigliari spesso allargati a nonni e amici, convinti a venire al museo da quegli stessi ragazzi che uscivano entusiasti dalla visita guidata frequentata con il gruppo classe.
Con la terza edizione della rassegna si è voluto abbinare alla mostra un progetto umanitario allo scopo di sensibilizzare i visitatori, soprattutto i più giovani, nei confronti di problematiche legate ai bisogni primari di popolazioni del sud del mondo. Il tema della passata edizione, l’Acqua, ha dato spunto a quello che poi è diventato il progetto denominato “Gocce di solidarietà”; nato dalla collaborazione con il Centro Missionario Diocesano, prevedeva la raccolta di offerte spontanee da parte dei visitatori e finalizzate alla costruzione di pozzi in Burkina Faso e di cisterne in Brasile. Per la quarta edizione, sulla scia del tema della rassegna legato al fuoco e alla luce, si intende sensibilizzare il visitatore alla valorizzazione di forme energetiche naturali, quali i raggi solari, proponendo ad esempio l’utilizzo di pannelli fotovoltaici in grado di trasformare in energia e calore una preziosa risorsa naturale di cui tutti disponiamo gratuitamente.
Enti promotori e organizzatori
Messaggero di sant’Antonio
Museo Diocesano di Padova

Ideazione e cura della mostra 
Massimo Maggio
Andrea Nante

Comitato scientifico
Virginia Baradel
dom Giorgio Bonaccorso
Sabrina Doni
Alessandro Grossato
Massimo Maggio
Giovanni Manna
Andrea Nante
Laura Pisanello
Maria Rocca
padre Danilo Salezze
padre Ugo Sartorio
don Aldo Natale Terrin
don Giuliano Zatti

Attività didattica
Nicoletta Bertelle, Donatella Besa, Maria Distefano, Silvia Fabris, Andreina Parpajola,
Cristina Pieropan, Anna Piratti, Valentina Salmaso, Vania Trolese

Allestimento

Maria Rocca

Realizzazione

Edilegno di Franco Favero

Videoinstallazione
Urbangap s.r.l.  Verona

Immagine e comunicazione

Studio Grafico Bosi – Verona

Stampa materiali di comunicazione e promozione
Villaggio Grafica
Noventa Padovana
Nuovagrafotecnica
Casalserugo

Coordinamento del progetto

Sabrina Doni

Segreteria organizzativa
Sabrina Doni
Alessandra Tono
Vania Trolese

Informazioni e prenotazioni visite e laboratori
Padova, via Dietro Duomo 11
tel+39 049 652855
fax 
+39 049 8761924
fax +39 049 8810085
icoloridelsacro@diweb.it

Ufficio Stampa

Studio Esseci
Padova, via San Mattia 16
tel. +39 049 663499
fax +39 049 655085
info@studioesseci.net
www.studioesseci.net

Messaggero di sant’Antonio
Cristina Sartori
Padova, via Orto Botanico 11
tel. +39 049 8225926
fax +39 049 8225651
ufficiostampa@santantonio.org
www.santantonio.org

Ufficio stampa
Diocesi di Padova
Sara Melchiori
Padova, via Vescovado 16
tel. +39 049 8771755
ufficiostampa@diweb.it

Ringraziamenti
Gabriele Allevi, Gianna Angelini, Fabio Argenti, M. Cristina Azzaro, Gabriele Barbero, Stefano Bellon, Enrico e Alberto Bertani, Angelina Bertolaso, don Pietro Biaggi, Pierino Bogon, Walter Bon, Mario Bortolami, Otakar Bozejovsky V. Rawennoff, Adolfo Campagnaro, Alessandra Canella, Mario Carraro, Carlo Cavalli, Roberto Chillon, Nicola Cremonesi, Michele Crivellaro, Wanda Dal Cin, don Umberto De Vanna, Maria Luisa Deiana, Federica Diana, Giuseppe Donegà, mons. Giorgio Facchin, Elisabetta Favaron, Clemente Fillarini, Michele Galiazzo, Marco Ghedin, Stefano Ghedin, Amedeo Gheller, Joanna Laage Dillner, Marco Laconi, Donatella Lombello, Floriana Maragno, Ornella Marangon, Giordana Mariani Canova, Lucia Mariani, Isabella Zotti Minici, Filippo Nalon, Giancarlo Nequinio, Leo Pizzol, Arianna Prevedello, Maria Caterina Putti, Marco Sanavio, Roberto Saro, Floriano Scattolini, Marino Scantamburlo, Elide Siviero, Claudio Sonego, Alessandra Spolaore, Marco Stefanello, Federica Toniolo, Debora Trimarco, Enrico Vanin, Angelo Zambon, Alessandro Zattarin, Sandra Zerbetto, Elena Zuin.